CASA DI CURA BONVICINI

Fisioterapia strumentale

Indice dei contenuti

Ultrasuoni

Gli ultrasuoni in fisioterapia utilizzano vibrazioni acustiche che l’orecchio umano non è in grado di percepire. Tali vibrazioni producono contemporaneamente un micro-massaggio e un effetto termico che permette di rilassare i muscoli contratti riducendo il dolore.

Tens (transcutaneus eletric nervous stimolation)

Si tratta di una tecnica di elettroterapia di estrema efficacia per il trattamento di molte patologie neuronali, osteo-articolari, dei legamenti e dei tendini.
 La tecnica è quella di applicare sulla cute per mezzo di placche elettroconduttive in silicone, dei particolari impulsi elettrici che eccitano solo le fibre nervose della sensibilità tattile situate proprio sotto la pelle. Gli impulsi nervosi così prodotti, attraverso i nervi sensoriali, risalgono verso il midollo spinale bloccando a questo livello “la porta di ingresso al dolore” (gate control). 
La sensazione del dolore parte dai recettori nervosi presenti in ogni parte del nostro corpo. In presenza di uno stimolo questi generano un impulso elettrico che attraverso fibre nervose arriva al midollo spinale della colonna vertebrale che lo convoglia verso il cervello. Il cervello ricevendo questo stimolo lo interpreta e in base alle sue caratteristiche provoca un dolore nel punto dal quale è partito.
Indicata per artropatie acute e croniche, condriti e tendinite, mialgie, torcicollo, lombalgie, dolore chirurgico, dolore post-trauma, borsiti, fibromialgia, etc.

Ionoforesi

La ionoforesi è un’elettroterapia antalgica che, mediante un apposito apparecchio a elettrodi, trasferisce sostanze medicamentose allo stato ionico evitando la dolorosa iniezione tramite aghi o la somministrazione orale.

Elettrostimolazione

L’elettrostimolazione utilizza un apparecchio che stimola le fibre muscolari attraverso impulsi elettrici a bassa frequenza. L’effetto derivante è equivalente all’esercizio fisico, quindi l’elettrostimolazione è molto indicata per riabilitare i muscoli dopo un infortunio.

Indicazioni: ipotrofia ed ipotonia muscolare, neuriti, polinevriti, etc.

Diadinamica

La diadinamica utilizza onde a bassa frequenza usate spesso in fisioterapia per il loro effetto antalgico, eliminando o attenuando il dolore. Le correnti diadinamiche sono regolate in base alla percezione del paziente.

Indicazioni: tendinite, postumi dolorosi e traumi articolari, artropatie acute e croniche e algie muscolari.

Laserterapia (Light Amplication by Stimulated Emission of Radiation)

Si tratta di un dispositivo che produce energia sotto forma di un’onda luminosa. La terapia con laser fornisce ai tessuti energia elettromagnetica, con riconosciuti effetti terapeutici. E’ una terapia che non presenta rischi, non invasiva, indolore e può essere combinata con altre terapie presentando raramente effetti collaterali.

Indicazioni: problemi traumatici (distorsioni , distrazioni, strappi muscolari, lesione dei legamenti e tendini, fratture, contusioni); problemi reumatici (acuti o cronici); problemi della colonna vertebrale (algie, ernie, protrusioni)

Imperium

imperium

Si tratta di un apparecchio elettromedicale ad alta tecnologia per il trattamento fisioterapico con radiofrequenze ad alta intensità che sviluppano calore endogeno attivando il ricambio cellulare dei tessuti.

Onde d’urto

Le onde d’urto focali, introdotte in medicina agli inizi degli anni novanta per la cura dei calcoli renali (litotripsia urologica), da più di un decennio vengono impiegate anche per curare molte patologie dell’apparato muscolo scheletrico. Si tratta di una terapia non invasiva con proprietà antiinfiammatorie e antidolorifiche, che stimola il riassorbimento di edemi e la rigenerazione cutanea in caso di piaghe e ulcerazioni dei tessuti.

Indicazioni: tendiniti, tendinopatie calcifiche, stiramenti e contratture muscolari, calcificazioni muscolari, pubalgia, epicondiliti, fascite plantare, pseudoartrosi, ritardi di consolidazione ossea, necrosi ossee, ipertonie muscolari, etc.

Tecarterapia

Tecarterapia

La Tecarterapia® è una tecnologia altamente innovativa, che sfrutta una radiofrequenza a bassa intensità. Agisce in maniera non invasiva, stimolando energia direttamente dall’interno dei tessuti e favorendo l’attivazione dei normali processi cellulari.
I trattamenti di Tecarterapia® possono produrre all’interno dei tessuti trattati tre tipologie diversi di effetti:

  • Incremento del microcircolo;
  • Vasodilatazione;
  • Aumento della temperatura;

La Tecarterapia® è particolarmente indicata nelle patologie osteo-articolari e muscolari, sia di natura acuta che cronica, e nella gestione del dolore da rigidità ed ipomobilità articolare in ambito geriatrico.
Problematiche quali infiammazioni, lesioni muscolari di lieve entità, contratture, deficit circolatorio o linfedemi possono essere trattate con notevoli benefici per il paziente.
Alcune precauzioni dovranno essere prese solo per i soggetti portatori di pacemaker o con problematiche legate alla sensibilità termica nonché per le donne in stato di gravidanza.

Ionorisonanza Seqex

seqex

Il sistema Seqex (da cui prende il nome anche la terapia), genera campi magnetici variabili di bassa intensità e frequenza. Lo scopo è quello di favorire il corretto funzionamento di organi e tessuti corporei. E’ un trattamento non invasivo ed efficace nel trattamento degli stati infiammatori acuti e cronico-degenerativi. 
E’ indicato nelle patologie in campo:

  • Osteoarticolare;
  • Neurologico;
  • Endocrino-metabolico;
  • Dermatologico;

La terapia viene personalizzata mediante un test all’impedenziometro. E’ possibile anche effettuare il trattamento al proprio domicilio noleggiando l’apparecchiatura presso la Casa di Cura Bonvicini.