CASA DI CURA BONVICINI

Percorso terapeutico

Ogni potenziale caso clinico verrà presentato al Responsabile del Servizio da un medico ospedaliero o privato durante le riunioni collegiali settimanali o tramite invio diretto della documentazione.
Tale documentazione, integrata da quella da noi richiesta ai reparti competenti e da quella in possesso del paziente, è necessaria per avere un quadro completo riguardo la situazione clinica.

L’appuntamento per la prima visita presso il Servizio verrà comunicato telefonicamente al paziente.
Il giorno della prima visita, espletate brevi formalità burocratiche, il paziente sosterrà un colloquio esaustivo con il medico, utile a chiarire ogni dubbio circa il percorso terapeutico programmato (durata del trattamento, possibili effetti collaterali, ecc.).

Successivamente verrà effettuata una tomografia computerizzata per la pianificazione tridimensionale, le cui immagini verranno elaborate tramite una simulazione virtuale e risulteranno essenziali ai fisici ed ai medici al fine di creare un piano di trattamento personalizzato.

L’irradiazione verrà effettuata tramite acceleratori lineari dotati di sistemi MLC (collimatore multilamellare) e sistemi per il controllo della centratura (iView GT). Le irradiazioni giornaliere avverranno dal lunedì al venerdì. La durata dell’irradiazione sarà di pochi minuti e il numero di sedute verrà stabilito dal medico.

La prima seduta si svolgerà sotto diretto controllo del medico radioterapista, mentre le successive irradiazioni verranno eseguite dai tecnici sanitari di radiologia medica.
Normalmente il trattamento avviene ambulatoriamente. Il ricovero è indicato solamente nel caso in cui le condizioni generali del paziente siano particolarmente gravi o nel caso di irradiazioni iperfrazionate (2 sedute/giorno).

Concluso il ciclo di radioterapia seguiranno le visite di controllo programmate, al termine delle quali il paziente verrà seguito dal proprio medico curante (medico di base – medico specialista).